domenica 29 settembre 2013

SE MI LASCI NON VALE



Chi sta a Milano lo sa. Chi sta a Milano ma prima stava in provincia nella villetta bifamiliare dei suoi e poi si è preso in affitto 40 mq in verticale senza box e senza cantina, lo sa molto ma molto bene.

Il dramma dell’armadio a due ante oggi ha preso il sopravvento su di me e così, nel bel mezzo del cambio di stagione, ho deciso di compiere l’atto estremo: buttare quello che non metto.

Ecco il risultato della triste carneficina.


E’ che io alle cose mi affeziono. Ho bisogno di un supporto psicologico per buttare queste:


Sei anni insieme. Sei anni (non fate quelle facce, sì puzzano e allora? Io le amo!).

E loro?


L’acquisto più sentito dell’estate 2013… Comprate alla bancarella per 5 €, sono stati nella mia borsa tre lunghi mesi (da cui le profonde incisioni sulle lenti, che hanno portato al gesto estremo), e anche se sembravano rivestiti  da una pellicola di domopak colorato e non si vedeva niente, sono stati i protagonisti beceri di ogni mio look nella felice (e trash) estate milanese.

Vogliamo davvero spendere due parole anche per queste?


Direttamente ereditate dai ragazzi della via Pal, guardate che aria triste hanno ormai le mie scarpine da bambino povero!

Infilare queste cose in un sacco nero e gettarle in pasto al camion dell’Amsa è stato veramente come aprire una ferita nel mio cuore …

… E qual è l’unico rimedio per un cuore tanto spezzato??? :)



4 commenti:

  1. noooo!!!gli occhiali nooo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In certi casi bisogna essere senza pietà! ;)

      Elimina
  2. senza pietà sì, ma poi devi comprarne subito un paio di un nuovo trashissimo colore...che ne dici della bandiera americana?? ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...