venerdì 13 febbraio 2015

HARRY POTTER: AIUTATEMI A CAPIRE

* ATTENZIONE ATTENZIONE *

Il contenuto di questo post potrebbe rivelarsi una noia mortale per chiunque non si proclami Potter addicted. Non solo, potrebbe risultare alla stessa categoria di persone alquanto incomprensibile.
Se non avete ancora letto Harry Potter e programmate di leggerlo in un futuro non troppo lontano, abbandonate il blog, perché trattasi di spoiler esplicito.
Se non avete letto Harry Potter e NON avete nessuna intenzione di leggerlo mai, abbandonate il blog, perché vi ritrovereste presto bombardati da parole in apparenza sconnesse, tra le quali fareste fatica a trovare un senso logico e vi annoiereste.
Se avete visto i film, ma non avete letto i libri, provateci, ma se c'è una cosa che ho capito è che i nomi sono tutti diversi (il Platano Picchiatore? Ma che davero?), perciò non prendetevela a male se non riporrò grande fiducia nelle vostre considerazioni.
Se avete letto Harry Potter e vi è piaciuto/non vi è piaciuto BENVENUTI! Questo è un post di auto aiuto che dedico a voi e a me, nella speranza che riusciate ad aiutarmi a dipanare la matassa di dubbi che mi affliggono.

Tra lacrime e sangue, ho finito il settimo libro di Harry Potter. Sangue figurato, ma lacrime vere, ve lo giuro. Cerco di raccogliere i cocci della mia triste vita, chiedendomi incessantemente cosa farò ora, quando la sera tornerò a casa e non ci sarà più nessun Hogwarts da salvare, nessun Voldemort da sconfiggere, nessun Serpeverde da odiare dalle viscere.
Nel tentativo di apporre un balsamo alla mia bruciante disperazione ho comprato i primi due libri de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco. Aiuterà? Qualcuno ci è passato? 
Ma divago.
Ho letto Harry Potter e i Doni della Morte da affamata sul piatto di zuppa: a cucchiaiate, sbrodolandomi. Sono un'ingorda della lettura, mi abbuffo nell'ansia di vedere cosa arriva dopo - a volte, è deplorevole - finito il primo libro di una serie, vado su Wikipedia a sbirciare cosa succede nel secondo, non posso aspettare di arrivare in libreria - è osceno, inumano, bestiale - lo so. In stato di ebbrezza finisco, disfatta ma felice, satolla di sensazioni, eppure perdo i pezzi. La mia lettura è fisica, ci grufolo dentro, godo, ma non assaporo veramente. Perdo i dettagli. Mi scivolano e rimangono indietro, mentre io corro verso l'ultimo capitolo, come se fossi pazza, come una dissennata.

Raramente rileggo i libri, anche quelli che mi sono piaciuti. Mi sembra un po' come andare due volte da California Bakery e per due volte ordinare l'Angel Cake, con tutto il bendidido inesplorato che c'è sul menù, mannaggiaalloro. Perciò i pezzi che son persi, son persi e basta, a meno che.
A meno che non vogliate aiutarmi voi, Potter Groupies, che i libri li avete letti sicuramente con più attenzione di me e probabilmente avete le risposte. Aiutatemi a ritrovare i miei sonni sereni.

Quesito number one: Il braccio mozzo di Ron.
Devo essermi persa un pezzo bello grosso. Allora, Harry, Ron ed Hermione scappano dal Ministero dopo aver rubato il medaglione alla Umbridge. Nell'ambaradam della Smaterializzazione, Ron si spezza e lascia indietro un braccio. Hermione cura la ferita, ma non osa provare a fargli ricrescere il braccio per paura di far cazzate. Poi? Quando gli ricresce il braccio a Ron, e come? Io ho continuato a immaginarmelo per tutto il libro con un moncherino, e non era una bella scena! E poi: il braccio che è rimasto al ministero che fine fa?

Quesito number two: Lo Sectumsempra.
Come tutti abbiamo dolorosamente appreso, George perde un orecchio perché colpito dalla maledizione Sectumsempra lanciata da Piton, e non glielo si può far ricrescere perché una ferita da maledizione non è curabile. Ma un libro addietro, Harry aveva usato la stessa maledizione contro Draco Malfoy, facendolo zampillare di sangue dalla faccia e dal petto in una scena degna del peggior regista splatter. Eppure il cattivissimo Draco viene rimesso in sesto in quattro e quattr'otto dal vecchio Piton. Com'è sta faccenda? Forse Piton, che aveva ideato la maledizione, era l'unico a conoscerne anche l'antidoto? Boh.

Quesito number three: La bacchetta che vive di vita propria.
Perché, durante il primo scontro con Lord Voldemort, la bacchetta di Harry decide da sola di sfanculare quella che il Signore Oscuro si è fatto prestare da Malfoy? Io boh, non l'ho capito. In generale, non ho ben capito questa forma di intelligenza propria che hanno le bacchette per comunicare tra di loro e agire di propria sponte: la storia della bacchetta di sambuco, me la spiegate in parole semplici? Se Harry disarma Draco della sua propria bacchetta, per quale motivo diventa il possessore morale anche della bacchetta di sambuco?

Ora, questi sono i quesiti seri di cui mi prude conoscer risposta, ma mi faccio prendere la mano, e allora via anche con le domande imbecilli, magari ve le siete fatte anche voi:

- Hagrid ce l'ha ancora l'ombrello rosa?
- Perché tutti i professori di Hogwarts sono single?
- Non esiste una cura magica per la miopia?
- Perché tutti quanti chiamano Hagrid per cognome, invece che Rubeus, da buoni amici?
- Mi confermate che i Serpeverde sono tutti degli figli di puttana e non ce n'è uno che uno che rimanga a combattere per Hogwarts?
- I mangiamorte hanno lo stesso livello intellettivo dei leghisti, e anche la stessa capacità dialettica. (questa non è una domanda, è un'affermazione).
- Siete d'accordo anche voi che Voldemort, il più potente mago di tutti i tempi, inanelli una serie inaccettabile di figure di merda?
- Luna e Neville si metteranno insieme?
- Che fine ha fatto Lavanda Brown?
- Tutti gli studenti di Hogwarts arrivano a scuola in treno? Ce n'è qualcuno che abita a Hogsmeade?
- Quanto sarebbe figo se il secondogenito di Harry e Ginny, Albus Severus, finisse veramente in Serpeverde?
- A tal proposito, i genitori di Ginny non si sono offesi per la scelta dei nomi?

Ma la domandona vera e grossa, quella che riassume in pieno il mio riflesso tonto, in realtà è una sola, ovvero: ma si può sapere che cazzo vuole alla fine Voldemort? Qual è il suo obiettivo? A cosa aspira questo signore? All'immortalità? A governare il mondo? A vincere la medaglia del cattivo più cattivissimo che c'è? Ma c'è già Sauron per quello, Voldy! O vuole solo fare la voce grossa con Silente, del tipo io-sono-più-bravo-di-te-gnegnegne?

Grazie a chi mi aiuterà a risolvere questi misteriosi misteri, ponendo fine al mio tormento. Forse poi riuscirò anche a smetterla di bisbigliare Alohomora davanti alle porte della metro che si aprono, ed eviterò di finire i miei giorni al reparto psichiatria del San Mungo. Grazie del sostegno ragazzi.

8 commenti:

  1. Penso che mi leggerò e leggerò questo post infinite volte perchè i tuoi dubbi mi fanno morire!!! ahahah e li inculchi anche nel mio cervello! Premessa: non ho letto i libri, ma ho guardato i film di Harry Potter svariate e svariate volte, ma prima di questo volevo dirti che anche io avevo comprato i primi due libri de Le cronache del ghiaccio e del fuoco, ma dopo essere arrivata a metà del primo non ce la facevo già più. Troppi capitoli di distanza per la stessa storia... cioè nel 1° cap. parla di alcuni personaggi…. e poi li riprende tipo al 5°, mentre nel 2°, 3° e 4° ha parlato in ognuno di altri personaggi diversi… io non ci ho capito una mazza e ho abbandonato! Magari per te non sarà così. Dunque tornando a Harry…. answer n°1: nel film Ron non perde il braccio. Mentre passano dal camino del ministero il suo braccio si storpia/smaciulla e quindi soffre come un cane, ma poi Hermione lo cura e stop. Answer n° 2. mmmm non lo so. Forse non ha potuto uarirlo perché l’orecchio gliel’ha tagliato via e on l’ha solo dissanguato…. booo. Answer n° 3: guarda cosa ho scopertooooo http://it.harrypotter.wikia.com/wiki/Pagina_principale prova a cercare qui magari lo trovi!! :D passerò il pomeriggio a cercare notizie qui dentro ihihihih. Comunque penso che Tu-sai-chi abbia le balle girate perché non ha ucciso il piccolo Harry e ha fatto tutto sto casino per il suo orgoglio maschile! ;) Buona lettura di Wiki-Harry! -Fede-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il link Fede, speriamo sia d'aiuto! Intanto ho iniziato Il Trono di Spade e mi sta piacendo un sacco! ;)

      Elimina
  2. Oh si dimenticavo, l'unico obiettivo di Voldemort è diventare immortale. Semplicemente. Del potere gli interessa poco.
    Diventa cattivo perchè si spezza l'anima, e diventa un uomo a metà, o anche meno. ("Non so se dentro aveva ancora qualcosa di abbastanza umano da morire" dice Hagrid quando racconta a Harry la sua storia).
    è il messaggio che la rowling cerca di trasmettere ai bambini: non bisogna aver paura dell'ignoto, che è quello che temiamo nel buio e nella morte (lo dice Silente ad Harry nella grotta), il cattivo è tale perchè non accetta di essere umano, il buono è tale perchè accetta la morte, di chi ama e la propria. è un messaggio parecchio banale ma molto ben mascherato da tutta la parte fantasy ;)

    RispondiElimina
  3. Oddio non vedo l'altro commento, spero tu lo veda ;)
    buonanotte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo vedo! :((( Mi faresti un riassuntino? Non sto avendo risposte soddisfacenti e mi struggo nell'incertezza!
      Per quanto riguarda Voldemort... Era già cattivo prima di stracciarsi l'anima. E' nato cattivo, era un bambino orribile. La storia dell'immortalità mi sembra effettivamente l'opzione più sensata, anche se c'era già stato chi ci aveva provato prima di lui e in modo nettamente più elegante e discreto (vedi Nicolas Flamel), senza pestare i piedi all'intero mondo mago. Io temo che la cattiveria di Voldemort sia fine a se stessa, è cattivo perché sì, perché ci è nato. E' l'unico personaggio che non ha nessuno yang,nessuna giustificazione, nessun lato al sole mai.

      Elimina
    2. Alla fine, ti ho scritto su fb :D

      Elimina
    3. Su FB dove? Sono destinata a rimanere nell'ignoranza... :(

      Elimina
  4. siccome non siamo amiche dovrebbe essere finito su "altri" nei messaggi :D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...