giovedì 16 ottobre 2014

TUTTE LE MINI GIANNI CHE CI SONO IN ME

Tipo, c'è la mini Gianni Scrittrice, per esempio: quella che sogna di scrivere un libro da quando era in quinta elementare ma non le è mai venuta un'idea e allora, stanca di attendere un'ispirazione che non arriva, ha deciso di rimoderare i suoi sogni e vorrebbe, chessò, aprire una libreria, anche on-line. O fare la bibliotecaria.

Poi c'è la mini Gianni Donna in Carriera, quella dell'yes we can, che ancora ci crede che ha tutte le carte in tavola e che, lavorando sodo, piolo dopo piolo questa scalata ce la si fa, e si vede già in cima a sbandierare la bandierina del successo.

Tra queste due c'è poi la mini Gianni Mantenuta. Lei sta tutto il giorno davanti a Friendzone e Abito da sposa cercasi, non ha voglia neanche di abbassarsi quando le pizzica un piede e la vedi sempre in giro col pigiama di sei giorni e il vaso di Nutella in mano.

Mini Gianni Microbiologa ogni tanto cerca di metter fuori la testa e dire la sua, ma non ce la fa, purtroppo. Ha avuto un brutto shock qualche anno fa, quando le altre mini Gianni l'hanno dimenticata all'autogrill e da allora non si è mai più ripresa. Credo abbia i giorni contati oramai.

C'è la mini Gianni Ricca col portafoglio a ventaglio che sta tutto il giorno a litigare con la mini Gianni Povera, quella che tiene i conti e paga l'affitto.

C'è la mini Gianni Ecologista, ma esce poco di casa: quando si fa vedere chiude l'acqua mentre si lava i denti e si ricorda che le lattine vanno con la plastica e non con il vetro.

C'è la mini Gianni Snob che struccata non ci esce e lo smalto sbeccato è da poveri, però poi c'è anche la mini Gianni Trazzona, quella coi calzini bucati e le babbucce pelose.

Mini Gianni Polvere Di Stelle si veste solo di rosa, le piacciono i tutù e le formine dei biscotti a forma di cuore. E' amica di mini Gianno, un transessuale in cravatta e Clark's che ha una predilizione per i film splatter e che oltretutto è misogino.

Mini Gianni Intellettuale ha ultimamente prestato la sua collezione di Murakami a mini Gianni Vanity Fair, ma lei poverina non ha tempo di leggere, sta cercando di imparare a memoria tutte le domande del Trivial Pursuit per evitare l'ennesima figura barbina al prossimo pranzo di Natale. Non ce la farà mai comunque, è proprio tonta.

Mini Gianni Runner cerca di rassodare le chiappe di mini Gianni Culo Pesante, ma temo sia una battaglia persa in partenza.

Mini Gianni Cuor di Leone cerca di convincere mini Gianni Pecora che nessuno la mangerà se dovesse capitarle di chiedere informazioni agli uffici comunali o nel caso si perdesse in zona Lorenteggio e non sapesse più come tornare a casa.

In mezzo a tutto ciò c'è La Grossa Gianni -che sarei io- e che dovrebbe essere tipo il capo e tenere a bada le litigiose mini Gianni che albergano in lei, ma è difficile. Grossa Gianni non sa mai a chi dar ragione e a chi torto, non sa di chi si può fidare e chi dice la verità. E quindi rimane lì con l'espressione un po' gonza a barcamenarsi, tirata per le maniche da una mini Gianni o l'altra e, così, ogni tanto è stanca. Per dirla tutta, ogni tanto non si sente per niente in buona compagnia.

2 commenti:

  1. Io darei sempre sempre ragione alla mini Gianni ricca...vedi che con lo shopping la depressione passa in modalità off! ah.....e anche alla mini Gianni scrittrice! :) -Fede-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste miniGianni mi fanno diventare pazza!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...